Corpo da bikini

Come avere un corpo da bikini : ogni volta che inizio un percorso di personal trainer con una delle mie Fit4life Girls, chiedo sempre quale obiettivo vogliono raggiungere e spesso la risposta che ricevo è “diventare una bikini”.
Tanti miei colleghi “attirano” le ragazze con questa promessa “fai delle sedute di personal training con me ed in pochi mesi diventerai una bikini. Vedi quelle ragazze in televisione? Con me riuscirai ad arrivarci” o magari peggio “Allenati con me ed avrai il sedere come quell’attrice di Hollywood” senza pensare minimamente allo stile di vita che fanno questi personaggi famosi.

Escludendo chi vuole dedicarsi al bodybuilding con l’obiettivo del podio, se sei una donna che inizia un percorso o vuoi portarlo ad un livello superiore, prendere come modello una bikini è estremamente sbagliato ed insieme vedremo perché.

Corpo da bikini

Perchè è diventato un must essere una bikini? All’inizio della storia del bodybuilding (ai tempi di campioni come Arnold Schwarznegger e Lou Ferrigno) non c’era tutta questa tensione mediatica e cultura di social come ora, si gareggiava e ci si aiutava anche nell’allenamento.
Se non si partecipava a queste competizioni, si veniva comunque considerati parte della “comunità” e non si veniva derisi ne emarginati.
Oggi sembra che se non sei una bikini non sei nessuno, non sarai mai bella, non potrai ritenerti un’amante del fitness ed è quasi inutile andare in palestra se non ti scatti circa 50 selfie per allenamento.
Sembra che o ti alleni per diventare una bikini o non sei nulla.
Non importa che tu abbia comunque faticato per trovare quel poco tempo per allenarti, tra famiglia, lavoro e la casa, che tu piano piano abbia fatto dei sacrifici per rinunciare a quel dolce, no importa solo che tu abbia la “tartaruga” e i glutei sodi.

Il business per avere un corpo da bikini

Intorno a tutto ciò che attira persone si crea il business ed anche qui ci sono cifre importanti.
Tralasciando i costi per la nutrizione, i bikini e le scarpe che devono essere regolamentari, i costi del viaggio per partecipare alla gara e la quota di iscrizione, il business più grande è dietro all’allenamento.

Corpo da bikini: un business nel business

Allenamento per diventare una bikini

Se cerchi su internet “come diventare una bikini” troverai centinaia di siti di personal trainer che ti promettono un corpo da bikini in poco tempo, basta pagare una scheda e via con il programma miracoloso (peggio ancora se poi questo programma è uguale per tutti).
Dico miracoloso perché realmente serve un miracolo.
Per raggiungere gli standard bikini (si perché ci sono dei canoni estetici da rispettare per partecipare) serve un allenamento mirato (mi è capitato addirittura di leggere che l’allenamento è uguale a qualsiasi persona che frequenta la sala pesi), progressione, check continui per monitorare lo sviluppo della massa muscolare e un’alimentazione mirata.
Se siamo giù tutti diversi ed abbiamo bisogno di allenamenti personalizzati, come può essere che il programma di allenamento di una neofita che vuole perdere 6kg sia uguale ad una neofita che vuole diventare una bikini?
Come è possibile che basti scaricare un’app, un protocollo di allenamento online (uguale per tutte) e diventare per magia una bikini?

Un corpo da bikini per avere un seno alto e sodo

Vorrei avere un seno alto e sodo come quello di una bikini

Tra i pregi dell’allenamento miracoloso per diventare una bikini, c’è quello di avere un seno alto e sodo.
Diminuendo la massa grassa (un must nelle bikini), diminuisce anche il volume del seno visto che è costituito soprattutto da massa grassa appunto.
Quante volte ti è capitato di dimagrire e di perdere anche volume al seno?
Ciò accade per la perdita di grasso  che coinvolge tutto il corpo e anche il seno visto che il dimagrimento localizzato non esiste.
E’ il grasso che fa la differenza nel seno non il muscolo.
Detto ciò, come è possibile che esista un allenamento che aumenta il volume del seno o lo alzi?
Infatti non esiste, visto che non ci sono studi scientifici che lo dimostrano.
Se guardi le foto delle bikini, il seno non ha dimensioni importanti.
Le bikini che hanno un seno voluminoso, alto e sodo, non l’hanno ottenuto con l’allenamento ma con un intervento estetico.

Quali sono gli standard per essere una bikini?

Perché dico che serve un allenamento particolare?
Perché bisogna raggiungere determinati standard che sono questi:
Corpo da bikini e Leggero V shape

  • Clavicola moderatamente larga e parallela al pavimento
  • Vita stretta soprattutto in visione laterale
  • Sviluppo moderato ma visibile della parte superiore del corpo
  • Buona ipertrofia dei glutei e delle gambe ma con tiraggio moderato.
  • Schiena non ipertrofica ma segnata
  • Sarebbe utile un leggera iperlordosi non dolorosa.
  • Bellissime inserzioni muscolari
  • Definizione per nulla estrema
  • Qualità muscolare quasi assente
  • Vascolarizzazione quasi assente se non leggera su addome e spalle.

Facile no?

corpo da bikini
Foto ripresa dalla NPC Jr Nationals Bikini del 2019

Perchè diventare una bikini fa male?

Dietro a queste foto c’è tanto sacrifico, dedizione e determinazione.
Ma quanto c’è di SANO in tutto questo?
Molto poco
Ti basti pensare che la Body Fat delle bikini si aggira anche sotto ad un 10% contro il 15-20% su cui si dovrebbe aggirare una donna per essere considerata in salute.
Si dico in salute perché scendere sotto il 15% di massa grassa per una donna comporta molti problemi, primo fra tutti l’amenorrea ovvero la perdita del ciclo.
Questo perché i grassi aiutano a sintetizzare gli ormoni sessuali femminili e quando il grasso viene meno viene meno anche la loro produzione.
Risultato?
Uno squilibrio ormonale che impiegherà diversi mesi prima di tornare ai livelli normali.
Per non parlare delle ripercussioni sul sistema nervoso e cardiovascolare.

Dieta per diventare una bikini

Oltre allo stress fisico (arrivare al limite della massa grassa) c’è un grande stress psicologico e nervoso.
Oltre all’allenamento, l’elemento fondamentale per diventare una bikini è l’alimentazione.
Troviamo 2 eccessi:

  • Il primo dove ogni macronutriente è calcolato al grammo e non esistono sgarri di sorta ed il secondo, ovvero che per avere il corpo da bikini basta seguire le diete flessibili.
    Insieme al mio collega Andrea Spadoni abbiamo trattato ampliamente questo argomento insieme al luminare Alan Aragon (uno dei pionieri della dieta flessibile nel mondo), dei limiti di questo approccio. Essenzialmente nell’immaginario comune, si pensa che sottoponendosi a diete “elastiche” possano letteralmente “ingurgitare” qualsiasi cosa basta che rientri nei macronutrienti e quindi raggiungere il proprio obiettivo giornaliero.
  • Secondo quest’ottica delle diete flessibili, va benissimo nutrirsi di solo burro basta che si raggiunga la quota giornaliera dei grassi.

Modelli  da bikini Finti

Oltre il corpo da bikini, molte ragazze vengono da me dicendomi “voglio diventare come questa modella” senza rendersi conto che il 90% delle foto che noi vediamo sono ritoccate.
Filtri, Photoshop, Foto eseguite dopo essersi allenate per 10 minuti per favorire il pump muscolare (credevi che si alzassero la mattina e fossero COSI’ naturalmente)?
Per tralasciare l’utilizzo di protesi anche tra le modelle e atlete famose, che per lavorare devono ricorrere a ritocchi estetici perché se non si hanno dei glutei importanti ed un seno prosperoso purtroppo non sei considerata bella.
C’è un altro fattore molto importante, ovvero LA GENETICA.
Fermo restando che si può essere più o meno predisposti a raggiungere una determinata condizione  fisica, ci sono dei limiti dettati dal nostro corpo.
Se il tuo obiettivo sarà far crescere i glutei e sei un soggetto ectomorfo (ovvero sei molto magra e hai difficoltà ad aumentare la massa magra) potrai si far crescere i glutei con l’allenamento e l’alimentazione giusti, ma non potranno crescere all’infinito.
C’è un limite dettato dalla pelle, dal nostro apparato scheletrico, dalla nostra colonna vertebrale quindi dalla genetica.

Il tuo  modello per migliorare

Per questo quando inizio un percorso con le mie Fit4life Girls chiedo “che obiettivo vuoi raggiungere?” e qualsiasi sia la loro risposta chiedo subito le loro abitudini lavorative e di vita.
Già perché non si può prendere come modello una bodybuilder che dedica TUTTA la giornata all’allenamento, all’alimentazione pulita (dimentica le cene fuori, i compleanni e gli apertivi).
Il 90% delle persone conducono una vita normale: lavorano, studiano, devono dedicarsi ad una casa ed eventualmente ad una famiglia.
Difficilmente riescono a sostenere un regime così stretto e ferreo.

Cosa fare quindi per migliorare il proprio corpo?

E’ il dovere di ogni personal trainer aiutare le proprie ragazze a raggiungere i loro obiettivi adeguando il programma di allenamento ed eventualmente quello alimentare con un nutrizionista, allo stile di vita di ognuna.
Se una donna può allenarsi 2 volte a settimana solo per 30 minuti e  vorrebbe dimagrire 15 kg in 3 settimane, a meno che non si nutra solo di liquidi,  qualsiasi allenamento non può funzionare.
In questo caso bisogna settare un obiettivo più realistico perché spesso, pur di acquisire un nuovo cliente, si promette di tutto.
Da personal trainer il mio lavoro è aiutare le mie Fit4life Girls a raggiungere i loro obiettivi prendendo però come modello loro stesse e non un’attrice in un foto ritoccata.
Le invito ad immaginare loro stesse più magre o più toniche, le invito a migliorare il loro di corpo e non a farlo diventare la copia di uno strereotipo finto.

Riportare il fitness per tutti

Purtroppo, questa “febbre” della bikini ha messo nel mirino anche ragazze, donne che non hanno quel canone finto di perfezione e che vengono derise o schernite.
In molte vogliono essere seguite a casa perché si vergognano di andare in palestra, perché hanno paura degli sguardi indagatori di chi è in sala dove se non hai il fisico da bikini e non fai 60kg di squat non sei nessuno.
Per questo vorrei sfatare questo mito della bikini per riportare invece il fitness un elemento positivo, uno strumento di cura per tante donne che soffrono di anoressia o bulimia, una soluzione per chi non si piace e vorrebbe acquistare un po’ di autostima in se stessa e l’ha fatto proprio attraverso lo sport o il fitness.
Perché prima di tutto deve esserci la salute e dopo la bellezza.

Volevo fare i complimenti alle ragazze che hanno la pazienza, la costanza e la determinazione di intraprendere il percorso della bikini ma soprattutto faccio i complimenti a tutte quelle donne che nonostante il lavoro, la casa, i figli riescono a trovare del tempo per loro e per allenarsi, dove anche un solo chilo perso vale molto di più.
Perché non esiste solo il canone di bellezza bikini, il fitness è molto di più.

Vuoi diventare una bikini? Allora scopri i miei libri e contattami all’email [email protected] per discutere il tuo modello di fitness

5 stars
9.7 su 10 da parte di 127 lettori
daria galluzzo

La versione migliore di te stessa

Ricevi i video e le schede del mio circuito gratuito "Sculpture Burning"

Scopri come dimagrire 4Kg in meno di 22 Giorni

Ultimi Articoli

Rubrica Settimanale